MARGHERA ESTATE 2021

A luglio torna in città Marghera Estate 2021 e lo fa con un programma dedicato alla musica e allo spettacolo, con un ricco calendario pensato per tutti.
 
Il Settore Cultura del Comune di Venezia, nel rispetto delle normative vigenti dettate dall'emergenza sanitaria in corso, per il quarantunesimo anno di seguito organizza in piazza Mercato la manifestazione estiva più attesa, da martedì 6 luglio a venerdì 23 luglio.
 
Protagonista di questa edizione è la musica che per tre settimane porta in piazza le proposte più ricercate.
 
Tutti gli spettacoli iniziano alle ore 21 e sono a ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili prenotabili sul sito www.culturavenezia.it a partire da cinque giorni prima dell’evento e fino a tre ore prima dell'inizio dello spettacolo. Ogni utente può prenotare due biglietti.
 
L’ingresso nell’arena avverrà nel rispetto delle normative vigenti per l'emergenza covid: misurazione della temperatura, igienizzazione delle mani e mascherina indossata anche sul posto. E' obbligatorio l'uso della mascherina chirurgica.
 
Dal primo agosto torna in Piazza Mercato anche il consueto appuntamento con Cinema Sotto le Stelle per offrire una valida opportunità a chi resta in città e a chi non sa rinunciare ai film di qualità sul grande schermo.
 
A luglio Marghera Estate inizia martedì 6 con il concerto della GOM: la Giovane Orchestra Metropolitana, composta da 50 musicisti provenienti dalle scuole ad indirizzo musicale della città metropolitana insieme ai maestri, eseguirà il proprio repertorio finalmente davanti al pubblico.
 
Mercoledì 7 il palco ospiterà lo spettacolo-concerto Donne dell’opera, donne della storia - Donne e destino tra finzione teatrale e realtà della vita. Un viaggio trasversale tra gli universi femminili nell’opera e nelle donne d’oggi, tracciando parallelismi tra finzione e realtà, tra passato e presente, tra musica e storia.
 
Lo spettacolo in programma l'8 luglio invece è parte del ricco cartellone della tredicesima edizione di Venezia Jazz Festival, uno dei festival musicali più importanti della scena nazionale che negli anni ha ospitato grandi nomi del panorama internazionale. Sul palco prenderanno vita le sonorità di Africation con il percussionista e polistrumentista senegalese Dudù Kouaté e il contrabbassista Alvise Seggi, un viaggio introspettivo, intimo, ma anche uno sguardo attento sul mondo e sull’Africa.
 
Il 9 luglio sarà la volta dell’appuntamento immancabile con il Teatro La Fenice, che allieterà la platea con una carrellata delle più famose e amate arie dell’opera lirica.
 
La seconda settimana di programmazione ricomincia martedì 13 con Angela Milanese Quartet in Racconto Italiano, un percorso tra le melodie della canzone italiana. Uno spettacolo raffinato e coinvolgente, dove la melodia è pura protagonista, senza pregiudizi di stile per chi ama ascoltare nei suoni le emozioni.
 
Il 14 luglio, in occasione delle celebrazioni dei 1600 anni della Città di Venezia, arriva Iago – A Rock Tragicomedy, uno spettacolo di teatro popolare contemporaneo, che prende spunto dalla famosa tragedia Shakespeariana dell’Otello, per trasformarlo in una sorta di piéce “tragicomicamusicale”.
 
Il 15 luglio arriva a Marghera Pino Quartullo con La mia guerra con il tango – 100 anni di Astor Piazzolla. Un recital in musica che rende omaggio al maestro del tango in occasione del centenario dalla sua nascita. Alla voce narrante di Pino Quartullo, che ci guiderà in un viaggio suggestivo e struggente nell’incredibile vita del musicista, si affiancheranno tre musicisti di talento, argentini-italiani.
 
Il 16 luglio il palco sarà tutto per lo spettacolo di Sarah Jane Morris & Solis String Quartet & Paolo Cresta in Ho ucciso i Beatles. La voce forte e unica di Sarah Jane Morris, coinvolgente come un ricordo che venga dal profondo dell’anima, scandisce uno show articolato in una sequenza di quadri-canzoni, tappe di una storia piena di musica e passione.
 
Il 20 il palco di Marghera è tutto per i Licaones, quartetto ricco di verve ed ironia, capace di giostrarsi tra divertissement e ritmi ballabili, in uno spettacolo unico e coinvolgente. A trascinare il pubblico sarà la loro musica originale, un lounge che mescola swing, musica latina e funk, ai colori dei grandi compositori italiani del passato.
 
Il 21 arriva in Italia il pianista Roberto Fonseca a promuovere il nono album solista Yesun. Componente del leggendario ensemble Buena Vista Social Club, porterà sul palco un’esplosiva miscela di jazz, musica classica, rap, funk ed elettronica. Per rompere le forme e abbattere i confini, ma sempre in costante ricerca delle radici profonde della tradizione afrocubana.
 
Il 22 luglio un altro viaggio artistico, con il trevigiano Giulio Casale, grande conoscitore di Gaber, che ci riporta sul palco lo storico spettacolo Polli d’allevamento a firma Gaber-Luporini.
 
La chiusura della manifestazione, venerdì 23 luglio, è affidata alla Nico Gori Swing 10tet che porterà a Marghera Swing Classics, quarto disco che celebra i grandi classici del jazz degli anni 30 e 40, l'era dello Swing.
 
Dal 1 di agosto piazza Mercato ritorna sotto i riflettori con la rassegna Cinema Sotto le Stelle in collaborazione con MakingMovie. La rassegna cinematografica 2021 prevede la proiezione delle pellicole di maggior successo e qualità artistica uscite in sala nell’inverno dell’anno precedente.
 
Info e prenotazioni www.culturavenezia.it
 
 
 

Errore